martedì 9 agosto 2016

La Principessa Spaventapasseri

La Principessa SpaventapasseriTrama: A causa del lavoro di scrittori di sua madre e suo fratello, sempre in viaggio alla ricerca di nuove leggende da usare come fonte di ispirazione per nuovi romanzi, Morrigan è costretta a trasferirsi continuamente di città in città ed abbandonare le proprie amicizie, cosa che la fa essere irritante e scontrosa con tutti. Un giorno scopre suo malgrado che una di queste leggende è vera e si ritrova a dover affrontare il Re dei Corvi, che rappresenta l’incarnazione di tutto ciò che c’è di malvagio nel mondo.

Info: Federico Rossi Edrighi
BAO Publishing
Cartonato 15x21, 160 pagine a colori.
ISBN: 978-8865436134
19€

Anteprima: qui.

Il mio voto: ★★★★

Cosa ne penso? La Principessa Spaventapasseri mi ha ricordato Coraline di Neil Gaiman perché è una storia del genere che io chiamo “be careful what you wish for”, dove la protagonista, trasportata dalla rabbia del momento, esprime ad alta voce il desiderio che sua madre e suo fratello spariscano. Quando ciò succede davvero lei ovviamente non ne è felice. Questo però è solo l’incipit della storia vera e propria: Morrigan dovrà sì lottare per riavere i suoi affetti indietro, ma soprattutto per capire chi è veramente. L’adolescenza è un periodo difficile, in cui non si è né carne né pesce, non si sa qual è il proprio posto nel mondo, cosa è giusto o sbagliato, né cosa scegliere fra il bene o il male, e non è detto che il bene sia sempre la strada giusta da prendere. La Principessa Spaventapasseri racconta quindi una storia di crescita, e lo fa usando elementi di fantasia, che personalmente preferisco al troppo realismo: mi basta averlo già nella vita di tutti i giorni, nei libri voglio pretendo magia!

Re dei Corvi

La storia non sarà originalissima, ma grazie ai suoi personaggi la lettura risulta divertente e intrigante. Morrigan è una ragazza tosta, ribelle e con la lingua biforcuta sempre pronta a risposte taglienti e sarcastiche, ma il personaggio migliore è senza ombra di dubbio quello del Re dei Corvi, un villain affascinante e per niente banale, che non è malvagio senza motivo, ma semplicemente perché coerente con la sua natura, e fa ciò che fa per la sua sopravvivenza. Definirlo malvagio infatti è solo questione di punti di vista. Di lui ho adorato moltissimo sia il modo in cui è stato disegnato sia il modo di parlare.

Un’altra cosa che mi è piaciuta del volume è che insieme agli altri aspetti riguardanti la crescita affronta anche la sessualità, che si inizia ad esplorare proprio da adolescenti, e lo fa in modo del tutto naturale, senza mettere in soggezione o infastidire: i lettori più piccoli probabilmente nemmeno se ne accorgeranno!

I colori sono molto accesi e vivaci, mentre i disegni hanno un tratto sintetico e sporco, senza virtuosismi inutili (per citare l’autore stesso), che si prende addirittura in giro nelle prime pagine:

la-principessa-spaventapasseri-dettaglio-2

Per concludere, per me è promosso, ma se avete superato l’adolescenza e non amate le storie dal sapore fiabesco, allora questo fumetto potrebbe non piacervi. Al contrario, credo che i ragazzi l’adoreranno!

2 commenti:

  1. Se devo essere sincera, i disegni proprio non mi piacciono, ma le tue parole accendono la curiosità, e il paragone con Coraline non può che incuriosirmi ancora di più! Sicuramente prima o poi darò a questa storia una possibilità! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. All'inizio non piacevano nemmeno a me, ma poi leggendo ho cambiato idea. Sembrano quasi quelli di un cartone animato!
      Il paragone con Coraline è solo per quanto riguarda il genere, la storia per fortuna è completamente diversa! Secondo me merita.

      Elimina

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)