giovedì 26 gennaio 2012

Le Voyage dans la Lune

Per festeggiare le 11 Nominations agli Oscar ricevute da Hugo Cabret di Martin Scorsese ho deciso di condividere una piccola chicca per chi ha già letto il libro, ma soprattutto per chi è appassionato di cinema. Si tratta di Le Voyage dans la Lune (Viaggio nella Luna)  di Georges Méliès, un film muto del 1902, parodia del romanzo Dalla Terra alla Luna di Jules Verne e de I Primi Uomini sulla Luna di H. G. Wells.
Le Voyage dans La Lune narra, 67 anni prima che succeda davvero, di un gruppo di astronomi che partono all’esplorazione del nostro satellite. Nessun film, prima di allora, aveva mai usato degli effetti speciali o raccontato una storia tanto lontana dalla realtà. Proprio per questo motivo è considerato il capostipite del genere fantascientifico, mentre il suo autore, Georges Méliès, uomo di grande genio e inventiva, è considerato il padre del cinema come lo intendiamo oggi: un luogo dove niente è impossibile.

Vedere Le Voyage dans La Lune a 110 anni di distanza dalla sua creazione, quando siamo abituati agli effetti speciali più sofisticati, fa sorridere. I tetti delle case sono di cartone e il razzo viene trasportato a mano senza difficoltà. Gli astronauti non portano nessuna tuta o bombola per l’ossigeno, ma sono vestiti elegantemente, con tanto di cilindro e bastone! Gli astri hanno faccia umana e sulla Luna c’è un mondo magico dove nevica e gli ombrelli si trasformano in funghi!
Per me sono stati 10 minuti di puro divertimento, che mi hanno fatto domandare cosa ne avessi pensato e che effetto mi avrebbe fatto se lo avessi visto un secolo fa. Forse mi sarei impressionata per gli alieni. Oppure mi sarebbe dispiaciuto per l’occhio della Luna accecato dal razzo. Oppure, semplicemente, avrei immaginato di volare nello spazio insieme agli esploratori. In ogni caso, sono sicura che sarebbe stato un viaggio fantastico e che sarei uscita dalla sala cinematografica felice ed emozionata.

Nel 2011 venne restaurato e colorato (ERESIA!!!). Per fortuna qui di seguito possiamo ammirarne la versione originale:

Curiosità: Le Voyage dans La Lune fu il primo film a conoscere il successo mondiale, dovuto soprattutto ad un atto di pirateria di Thomas Edison, che lo portò personalmente in America. Alla faccia di chi dice che la pirateria è il male!

Approfondimenti: Per chi volesse saperne di più sulla vita e l’arte di Méliès c’è sempre Wikipedia! Mentre alcuni dei suoi film più famosi possono essere visti ai seguenti link:

22 commenti:

  1. Stasera non ce la faccio ma sicuramente recupererò questo film, in ogni caso l'ho sempre detto che la pirteria è una cosa positiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il video non scappa, puoi vederlo quando vuoi! ;)

      Elimina
  2. Lo avevo visto un volta in un programma che parlava delle origini del cinema. Indubbiamente ha la grande intuizione dei cosiddetti "effetti speciali" che ormai sono diventati sempre più complessi e (purtroppo) talvolta fini a se stessi.
    P.S.: sono arrivato al tuo blog tramite anobii, ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ci sono film che abusano degli effetti speciali perché non hanno altro da offrire, ma per fortuna non è così in tutti i casi, altrimenti sarebbe la fine del cinema.
      Grazie per essere passato e aver commentato! :)

      Elimina
  3. Ha sempre il suo fascino.....
    A me fà sempre sognare ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La grandezza di un artista si vede quando, a distanza di anni, le sue opere sono ancora attuali e capaci di emozionare. A quanto pare Georges Méliès lo era.

      Elimina
  4. Blu, sei un GENIO!
    Dopo aver finito di leggere Hugo avevo la forte curiosità di vedere questa pellicola, ma ai tempi, come sai, non avevo internet a disposizione.. e poi me ne sono dimenticata! O_O Fortuna che ci sei tu!! *_*
    Il film è davvero fantastico, in tutti i sensi! *_* Temevo che non sarei stata in grado di apprezzarlo, invece mi è piaciuto moltissimo! E il pensare che sia di 110 anni fa mi fa in qualche modo emozionare ancora di più! *_* Non mi ha lasciato l'impressione di un qualche cosa di ingenuo, un po' assurdo e "vecchio".. ma l'entusiasmo che solo certe opere d'arte trasmettono! *_*
    Però continua a dispiacermi per la Luna quando viene accecata dal razzo! :P XD Mi dispiaceva per lei sul libro, quando ho visto l'immagine, e ancora di più adesso! :P

    Poi.. non ho letto Dalla Terra alla Luna di Verne, ma ho letto I Primi Uomini sulla Luna di Wells, e... bè, la storia è praticamente uguale! Come le piante che crescono velocemente e l'attacco dei "Lunatici"! XD

    In ogni caso la mia stima per Méliès va ancora più in là della Luna, è alle stelle! *_* XD Sicuramente vedrò anche gli altri suoi lavori! *_* A quest'uomo dobbiamo veramente tanto, ed è bene ricordarlo!

    Complimenti per il post Blu! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso non riesco ad apprezzare i film troppo vecchi, questo invece è stata una bella sorpresa ed è già fra i miei preferiti!
      Sono curiosa di leggere le storie di Verne e Wells, prima o poi le recupererò! *_*

      Elimina
  5. Ciao Blu, come stai? ^^
    I tuoi post sono sempre fenomenali (mi mancherà la vecchia grafica)!
    Spero di non essere stata inopportuna, ma ho citato il tuo blog nel mio ultimo post e ci tenevo a sapere se ciò possa recarti disturbo.. In tal caso provvederò subito! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi reca nessun disturbo, anzi, il contrario!
      Tra l'altro hai scritto delle cose che non credo di meritare, ma ti ringrazio davvero di cuore.

      Elimina
  6. Non solo il capostipite della fantascienza, aggiungerei anche degli effetti speciali.
    Il primo a sperimentare la duttilità della macchina da presa he, prima di allora, era mezzo di riprese di vita quotidiana ritmata da un semplice montaggio sequenziale.
    Grazie al caso, che aiuta parecchio, scoprì come sovrapporre le riprese e da lì iniziò la sua grande avventura che ci ha regalato gioielli come Il Viaggio Sulla Luna.
    La rappresentazione della luna con fattezze umane ela scena in cui l'astronave si schianta sul suo occhio sono indimenticabili.

    RispondiElimina
  7. Viaggio nella luna è splendido, mi meraviglio di come possa ancora piacerci dopo tutto questo tempo! Eppure ce ne fossero di film così.

    Volevo ringraziarti tantissimo per avermi consigliato di leggere il libro di Hugo Cabret prima di vedere il film: mi hai incuriosita così tanto che sono andata subito in biblioteca a prenderlo e l'ho trovato MERAVIGLIOSO! Avevi ragione, guardare prima il film sarebbe stato uno sbaglio e mi avrebbe decisamente rovinato la sorpresa. Grazie mille, sul serio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che il mio consiglio sia stato apprezzato, quel libro è unico nel suo genere e leggerlo dopo aver visto il film sarebbe stato davvero un peccato.

      Elimina
  8. Ciao Blu,
    non so per quale misteriosa ragione stasera non mi riusciva di lasciarti un commento,comunque volevo solo dirti che c'è un premio che ti aspetta nel mio blog :)

    'notte ^^

    RispondiElimina
  9. c'è piccolo premio sul mio blog ^^

    RispondiElimina
  10. Ciao Blu! Ho letto il post precedente: vorrei guardare il film Hugo Cabret! *_* spero di andarci presto! Ho già perso al cinema 'La chiave di Sarah' :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bri, spero che tu alla fine sia riuscita a vedere il film, anche se ti consiglio di recuperare prima il libro che è qualcosa di unico e meraviglioso! Vedrai che ti piacerà! ;)

      Elimina
  11. Probabilmente anche a me ,guardando il film un secolo fa,mi sarebbe dispiaciuto per la luna accecata dal razzo..(in verità anche adesso XD)..Però mi sarei divertita come è avvenuto oggi *_* Effettivamente Méliès come nome associato alla storia del cinema,è meno conosciuto ad esempio, rispetto ai fratelli Lumière.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma anche lui ha dato dei contributi importanti alla nascita del cinema ed è un peccato che non sia abbastanza famoso. ç_ç

      Elimina
  12. Ciao Blu,spero di leggere presto altri tuoi post,e che ti farà piacere partecipare al meme al quale ti ho invitata sul mio blog --> http://auladimusica3.blogspot.it/2012/07/11.html

    baci.

    RispondiElimina

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)