sabato 21 novembre 2009

Makoto Shinkai no Neko

Come preannunciato, ecco un post interamente dedicato ai gatti di Makoto Shinkai, il quale ne è così appassionato che non c'è una delle sue opere a non avere l'apparizione di un gatto, sia pure per pochi secondi. Di seguito vi parlo dei due bellissimi cortometraggi per i quali ha preso ispirazione dal suo stesso gatto di nome Chobi, che potete ammirare nella piccola immagine a sinistra. *.*
 

 Era l’inizio della primavera e quel giorno pioveva. Per questo sia i capelli di lei che il mio corpo erano appesantiti dall’umido odore della pioggia. La terra continuò a girare tranquilla attorno al suo asse e lei ed io eravamo inzuppati di pioggia. Il calore si disperdeva lento dai nostri corpi. "Non sono a casa in questo momento, vi prego di lasciare un messaggio".. Quel giorno lei mi accolse così diventai il suo gatto.

Inizia con queste parole Kanojo to Kanojo no Neko (Lei e il suo Gatto), il primo cortometraggio che Makoto Shinkai fece da solo usando esclusivamente il suo computer Mac. Il corto, che è del 1999 e dura poco meno di 5 minuti, narra la giornata della padroncina del gatto vista proprio dagli occhi di quest'ultimo. 5 minuti pieni di poesia e di intense emozioni che potete provare clickando quì.

Il mondo continua a girare nel vuoto oscuro portandoci nella sua orbita senza meta. La stagione è cambiata, adesso è inverno. Vedo il paesaggio coperto di neve per la prima volta, mi sembra di averlo già visto in qualche lontana memoria. L’inverno schiarisce tardi. Quando lei esce di casa, fuori fa ancora buio. Quando indossa quel cappotto pesante sembra proprio un grosso gattone. L’odore della neve su di lei, le sue dita fragili e fredde, nuvole scure che attraversano il cielo lontano, il suo cuore, il mio stato d’animo, la nostra stanza.. la neve rende tutti i suoni ovattati, però le mie orecchie colgono distintamente il rumore di lei e del treno. Io, e forse anche lei, amiamo questo mondo.


Completamente diverso per genere è invece Neko no Shuukai (La Riunione dei Gatti), che Makoto Shinkai realizzò per la raccoltà di cortometraggi animati Ani*Kuri15. E' colorato e molto divertente. Un corto simpaticissimo che, secondo me, rispecchia in pieno il carattere dei nostri amati felini! XD



Questo post è dedicato a Romeo e Siria, i bellissimi mici di Ransie, ma anche ai batuffoli pelosi che girano per casa mia, ovvero Hermes e Trilly! ♥

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)