sabato 8 marzo 2008

Sweeney Todd (il film)

Sweeney Todd Trama: Benjamin Barker viene allontanato dalla moglie e dalla figlia e rinchiuso in prigione ingiustamente. Quando riesce a tornare a Londra vuole a tutti i costi saziare la sua sete di vendetta contro le persone che sono state ingiuste nei suoi confronti, non tanto per la pena che ha dovuto scontare, ma per la sorte che è toccata alla sua famiglia. Cambia nome in Sweeney Todd, e con l'aiuto di Mrs. Lovett, che ha un negozio di pasticci di carne sotto il suo salone da barbiere, porterà avanti il suo diabolico piano.

Questo film è tratto dall'omonimo musical di grande successo di fine anni ‘70, mentre il personaggio proviene da vari racconti della letteratura inglese di metà ‘800.





Sceso (si spera non definitivamente) dalla nave dei Pirati dei Caraibi (se vedete una nave all'inizio non preoccupatevi: è il film giusto! XD), ecco Sweeney Todd, il Diabolico Barbiere di Fleet Street, ultima fatica di Johnny Depp insieme a Tim Burton.
È stato il primo musical che ho visto, pensavo di annoiarmi o di non apprezzare il genere, invece mi è piaciuto davvero moltissimo. Ovviamente lo zampino di Tim Burton e la presenza di Johnny Depp hanno aiutato! Il primo ha diretto il film in modo strepitoso mettendo insieme i suoi soliti ingredienti preferiti: horror, ironia e un pizzico di romanticismo (che non guasta mai!). Il secondo ha dimostrato per l'ennesima volta di essere perfetto in qualsiasi ruolo e di riuscire a rendere unici tutti i personaggi che interpreta. In questo film, essendo un musical, lo sentirete anche cantare e se la cava benissimo anche in questo! Nella versione italiana, per fortuna, le parti cantate sono state lasciate in originale e aggiunti i sottotitoli. Le canzoni sono tutte bellissime e orecchiabili, tanto che sono uscita dal cinema canticchiando! La colonna sonora di un film è qualcosa a cui sto sempre attenta, e se mi piace aggiungo subito il CD nella mia collezione, cosa che infatti ho già fatto con questa! La musica in un film è molto importante per comunicare le emozioni e, in questo caso, essendo un musical non poteva non essere curata come si deve! Per concludere, devo dire che di questo film mi è piaciuto tutto: regia, musica, interpretazione degli attori (tutti bravissimi, anche Helena Bonham Carter nella parte di Mrs. Lovett!). Ma quello che ho apprezzato ancora di più è stata la Scenografia! *____* Curata da Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, che sono riusciti ad accaparrarsi l'Oscar per la Migliore Scenografia! Complimenti!

Sweeney Todd

La vita è per i vivi.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)