venerdì 19 ottobre 2007

Chobits: La Citta' Deserta

In quella strana città non c'era proprio nessuno. Certo, c'erano delle case, e si vedevano anche le luci attraverso le finestre, ma lungo la strada non passava nessuno. Provai allora a sbirciare dentro una finestra. C'era una persona, ma stava insieme a "quella cosa". Allora guardai anche nelle altre case. E, come immaginavo, "quella cosa" era sempre presente. Anche questa città era uguale alle altre, dato che per i loro abitanti era più divertente stare insieme a "quella cosa" piuttosto che stare insieme ad altre persone. E così nessuno usciva più di casa. In questa città era come se non esistesse più nessuno.
Io parto per un viaggio. Provo ad andare in un'altra città. Spero che qualcuno mi trovi. Qualcuno che appartenga solo a me.
[Chobits vol.1 - by CLAMP]

E' proprio come temevo. Anche in questa città non c'è più nessuno. Gli umani sono tutti insieme a "quella cosa". Ormai non sono più in grado di destarsi dal piacevole sogno di cui sono prigionieri. Trovano che il tempo passato insieme ad essa sia meraviglioso. E' come se vivessero costantemente in un sogno. E' come se essa potesse esaudire qualunque loro desiderio. Fa si che gli umani abbiano le cose esattamente come le hanno sempre volute. E può restare sempre come loro desiderano. Quella cosa non è un essere umano, e grazie a questo può realizzare i sogni di chi invece lo è. Eppure, anche essa ha un difetto. Un unico difetto che non riuscirà mai a correggere: non potrà mai diventare umana. Può forse sostituire un essere umano, ma non potrà mai diventarlo. Questo io lo so bene. Lo so meglio di chiunque altro. Perchè quella cosa sono proprio io.
[Chobits vol.2 - by CLAMP]

..Però stando insieme a "quella cosa", le persone, sono davvero felici? Questa città deserta è veramente felice?
La felicità dipende dalle persone. Le persone sono diverse, e anche le loro idee lo sono. Guardandole da fuori sembrano tristi, ma dentro possono essere felici. Ogni cuore ha una forma diversa, e nel tempo e nello spazio la forma cambia. Non esistono cuori identici. Perciò la forma della felicità non è una sola. Allora.. anch'io posso essere felice?
[Chobits vol.3 - by CLAMP]


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver letto il mio post e aver deciso di commentare! Per favore ricorda che dall'altra parte del monitor ci sono persone come te, perciò rispettane le opinioni anche se divergono dalle tue. Non spoilerare, ma se senti il bisogno di farlo, segnalalo! E ricorda di firmarti! I commenti anonimi finiranno nello spam e verranno cancellati. Grazie della visita! :)